INTERNET È LA CHIAVE DEL SUCCESSO.

DAI IMMAGINE ALLA TUA AZIENDA. ORA !

Mercoledì, 27 Agosto 2014 09:24

Il nuovo sistema operativo cinese: prosegue la guerra high-tech tra i grandi della terra

Vota questo articolo
(0 Voti)

1410027316 China-FlagQuale bandiera sventolerà sui nostri screensaver?

Ormai sembra una notizia confermata dai media di tutto il mondo. L'agenzia di stampa XinhuaXinhua uno dei primi organi di informazione del partito comunista cinese, lascia intravedere la certezza per la sua uscita già il prossimo Ottobre. Un nuovo sistema operativo per la Cina, funzionale dapprima per i personal computer e poi su smartphone sta per approdare sul mercato. Il prossimo temibilissimo rivale di Microsoft Google e Apple garantirebbe al gigante asiatico di rendersi indipendente dagli ingombranti concorrenti stranieri: la notizia sembra arrivare in perfetta concomitanza con gli ultimi avvenimenti che hanno toccato 2 dei grandi intoccabili del settore, troppo invadenti secondo i vertici cinesi.  E' solo di pochi mesi fa l'inchiesta per violazione antitrust partita contro Microsoft ed ancora più recente il divieto dell'utilizzo di Windows 8; non se la passa meglio Google, accusata di detenere troppo controllo con il suo sistema operativo Android  nel mercato smartphone, preannunciando altre contromisure a tutela delle attività locali.  

Secondo Ni Guangnan, uno dei ricercatori impegnato nell'ambizioso progetto, il nuovo sistema operativo sostituirà gli attuali rivali già nel giro di 1 o 2 anni su computer e solo 3 o 4 sui dispositivi mobili.

La guerra tecnologica tra Stati Uniti e Cina si fa così sempre più concreta, e decisamente più accesa: con l'annuncio di un sistema operativo Anti-America la Cina sembra voler minacciosamente dichiarare la sua piena volontà di rendersi totalmente indipendente in un settore sempre in crescita che toglierebbe agli Stati Uniti una grossa porzione del mercato. E mentre le accuse di Edward Snowden sulla trasparenza degli hardware fabbricati negli Stati Uniti sembrano aggravare la tensione, la Russia prende appunti e prosegue anch'essa con il suo progetto di indipendentismo informatico di cui parleremo presto. Quale lingua parlerà il nostro computer del futuro?

e-max.it: your social media marketing partner
Letto 1341 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.