INTERNET È LA CHIAVE DEL SUCCESSO.

DAI IMMAGINE ALLA TUA AZIENDA. ORA !

Lunedì, 01 Settembre 2014 09:30

IN VIAGGIO TRA I SITI PIU CLICCATI DEL PIANETA - 3° PARTE

Vota questo articolo
(0 Voti)

1410024728 Flag of ChinaQzone - dalla Cina foto parlanti e instant messaging, verso il primo posto della classifica. Continua il nostro viaggio tra i siti più cliccati del pianeta. Oggi ci spostiamo oltre la muraglia con il numero 2 della classifica mondiale dei social più famosi al mondo. A destare l'attenzione e la preoccupazione del colosso numero 1 di questa condivisissima top chart è infatti il cinese Qzone.

Con i suoi onorabilissimi 623.3 milioni di iscritti, il social cinese non può che continuare a impensierire le notti di Zuckerberg e ingolosire i più addicted del mondo social facebookiano. Qzone per ora sembra però non presentare alcuna versione in altre lingue diverse dal cinese, finora ancora poco accessibile ai più dell'emisfero occidentale, lasciando sopite le preoccupazioni del magnate del  social network campione in carica. E' in Cina però che si gioca la partita: secondo le ultime stime pubblicate da Tencent che detiene il controllo di Qzone, il suo sorpasso in numero di visualizzazioni e iscritti a discapito di Facebook e Myspace sembra imminente nella nazione più popolosa del mondo.

Qzone, in cinese: QQ 空间  è un social networksocial network, a metà tra Myspace e Msn, creato appunto dalla Tencent Holdings nel 2005, proprietaria anche di  Weibo, una sorta di alter-ego cinese di Twitter  che occupa la terza posizione della chart cinese con 220 milioni di utenti attivi. Attraverso Qzone si possono scrivere blogblog, tenere diari personali, inviare immagini e ascoltare tracce musicali . Gli utenti possono inoltre  scegliere il loro background Qzone e selezionare gli accessori personalizzando la pagina secondo le proprie preferenze. I servizi di Qzone non sono però gratuiti, si può accedere a tutta la gamma di possibilità offerte dal sito, tra cui una versione mobile disponibile ad un prezzo maggiorato, solo dopo l'acquisto del cosidetto "Diamond Canarie".

A decretare il successo del colosso asiatico è stata soprattutto l'attenzione data al private chatting e al  ritocco delle immagini: una grossa importanza lasciata qundi alla messaggistica privata, tutelando maggiormente la privacy con l'impossibilità di scrutare tra gli amici dei propri amici e favorendo l'interazione diretta, in controtendenza con quanto ci si potrebbe attendere - azione che almeno è negata dal basso dell'utenza, senza chiederci ironicamente se valga la stessa cosa per i vertici del congresso di Partito - e  la pratica particolarmente in voga in Asia, di personalizzare e commentare con file audio e messaggi vocali le foto inviate. Foto parlanti e chat comode e immediate, queste le chiavi del successo che hanno garantito alla Tencent numeri da capogiro in breve tempo, minacciando il dominio incontrastato di Facebook e Myspace nel terzo paese più esteso al mondo.

e-max.it: your social media marketing partner
Letto 1228 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.